Descrizione della struttura

CARATTERISTICHE ESSENZIALI

L’Archivio di Stato di Taranto venne istituito, come sezione di Archivio di Stato di Lecce, con D.M. 30 ottobre 1946; iniziò però praticamente a funzionare il 1° marzo 1947.
L’attività della Sezione cominciò a svolgersi in tre piccoli locali del Palazzo del Governo. Nel 1956 l’Ufficio si trasferì in alcuni locali del neonato Palazzo degli Studi di via Di Palma n. 1.Per quarantacinque anni tale sede, dismessa nel dicembre 2001, ha ospitato oltre 4 Km. di preziose fonti archivistiche e bibliografiche riflettenti la storia della nostra provincia jonica.

Nel 1963, in ottemperanza al D.P.R. 30 settembre n. 1409, la sezione di Archivio di Stato tarantina fu trasformata in Archivio di Stato; nel 1975 gli Archivi di Stato passarono dal Ministero dell’Interno al Ministero per i Beni Culturali e Ambientali di nuova istituzione.

Attualmente l’Archivio di Stato di Taranto dispone di una sede in via Di Palma n. 4, costituita da un edificio di cinque piani tra depositi ed uffici, dotata dei più moderni impianti tecnologici di sicurezza, moderne scaffalature di tipo compatto). In tale sede trova posto una spaziosa sala di studio per l’utenza, una sala mostre, una sala conferenze, una sala riunioni, un laboratorio di fotoriproduzione. Dispone altresì di un ampio deposito succursale.

Per lo svolgimento dei compiti istituzionali l’Archivio di Stato è organizzato in settori e sezioni.
L’Archivio di Stato di Taranto provvede alla conservazione, tutela, ricerca e valorizzazione del patrimonio documentario della provincia, nonchè alla gestione dei servizi al pubblico, all’attività didattica e di formazione.

ARCHIVIO DI STATO DI TARANTO (sede centrale)
VIA DI PALMA n. 4
CENTR. 099 4529412
TEL./FAX 099 4526575
Mezzi pubblici per raggiungere l’Ufficio:
- dalla Stazione ferroviaria (Città Vecchia) linea 1/2, 3, 8, 27
- da Viale Magna Grecia linea 1/2, 3, 8, 27

ARCHIVIO DI STATO DI TARANTO (sede succursale)
VIA ARISTOSSENO n. 21
TEL. 0994777276
Mezzi pubblici per raggiungere l’Ufficio:
- dalla Stazione ferroviaria (Città Vecchia e Borgo) linea 1/2, 3, 28
- da Viale Magna Grecia linea 1/2, 3
e-mail: as-ta@beniculturali.it
Posta elettronica certificata: mbac-as-ta@mailcert.beniculturali.it

Gli obiettivi specifici sono:
1. incrementare la fruibilità dei documenti e facilitare l’accesso a un sempre maggior numero di utenti;
2. intensificare i rapporti e la collaborazione con enti, istituzioni e associazioni e rappresentare un efficace punto di riferimento storico culturale per la città e i cittadini;
3. promuovere la collaborazione con gli Istituti scolastici e con le Università attraverso progetti, convenzioni, tirocini e laboratori;
4. valorizzare il proprio patrimonio con mostre, convegni, seminari e partecipazioni e manifestazioni culturali di altri Enti.


I COMPITI E I SERVIZI

L’Istituto offre agli utenti la disponibilità dei seguenti servizi:

  • ricerche per corrispondenza on line;
  • assistenza qualificata all’utenza;
  • servizio fotocopie;
  • visure catastali;
  • consultazione materiale bibliografico;
  • disponibilità fruizione sala mostre e conferenze;
  • didattica: nell’ambito dell’attività di promozione e valorizzazione del patrimonio documentario all’interno del nostro Istituto è stata creata una sezione “didattica” con il compito di raccordare il mondo della scuola a quello delle fonti primarie per una corretta e diffusa conoscenza della memoria storica. Oltre alle visite guidate, si sono elaborati progetti più articolati realizzati con la preparazione di dossier strutturati di fonti archivistiche in facsimile. La collaborazione didattica offerta all’Università si estrinseca nell’attivazione di stages formativi e specialistici su fondi archivistici o in settori e servizi dell’Istituto, in cui gli studenti sono seguiti da tutor. Infine l’Archivio di Stato su richiesta di enti e istituzioni culturali e di ricerca, organizza corsi di formazione e aggiornamento dei docenti sull’uso delle fonti archivistiche e su particolari itinerari di ricerca.